You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.

Apps

×

Messaggio

EU e-Privacy Directive

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device
Questo sito usa i cookies per l'autenticazione, la navigazione e altre funzioni. Usando questo sito accetti che possiamo piazzare i cookies sul tuo apparecchio..

Privacy Policy

e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.

Sabato 27 Giugno siamo stati a Genova e non potevamo non visitare l'Acquario di Genova, il più grande acquario d’Italia e la più ricca esposizione di biodiversità acquatica in Europa.

 

Eravamo 4 adulti ed 1 bambino di 3 anni.

L'Acquario di Genova è sul Ponte Spinola, nel Porto Antico. Se la giornata non è delle migliori c'è un parcheggio dell'Acquario con 160 posti adiacente alla biglietteria, altrimenti potete parcheggiare (a costi simili) anche in uno dei tanti parcheggi del Porto Antico e fare una passeggiata nel porto.

Arrivare al parcheggio dell'Acquario non è facilissimo.

Arrivando dall'autostrada, uscita di Genova Ovest, bisogna seguire le indicazioni per Acquario di Genova.

Ci sono due opzioni: la strada bassa che passa sotto la sopraelevata che arriva direttamente davanti all'Acquario. Si passa prima davanti al Galata Museo del Mare dove c'è a disposizione un altro parcheggio per poi arrivare davanti all'Acquario. L'ingresso del parcheggio è di fronte al Galeone dei Pirati. La seconda opzione è prendere la sopraelevata e scendere all'altezza del Porto Antico. In quel caso, bisogna tornare un pezzettino indietro e diventa più complicato. Molti, scegliendo questa opzione, finiscono poi per posteggiare in altri parcheggi dell'Area, come successo a noi.

Se il tempo è bello non vi preoccupate molto e parcheggiate in un parcheggio qualsiasi, altrimenti provateci.

I parcheggi si pagano x ora di permanenza (€2 l'ora).

La biglietteria è abbastanza veloce. Il prezzo del biglietto ci sembra un po' altino: 24€ per l'adulto; 15€ per i ragazzi da 4 a 12 anni; gratis per i bimbi da 0 a 3 anni. Sono previste riduzioni per senior, militari, famiglie e gruppi.

Oltre alla visita all'Acquario, è possibile acquistare altri servizi interni tra cui segnaliamo:

- Acquario Guidato: visita guidata di 1h e mezza con un esperto.

- Acquario Segreto: visita guidata per entrare dietro le quinte e conoscere i segreti delle vasche.

- Notte con gli Squali: per dormire davanti alla vasca degli squali (7-13 Anni).

- CrocierAcquario: un'escursione di mezza giornata nel cuore del Santuario dei Cetacei, seguendo le rotte dei cetacei con probabili avvistamenti.

Una volta entrati nell'Acquario si segue un percorso obbligato che dura in media 4 ore. 

La piantina che solitamente viene distribuita gratuitamente è in ristampa...  (tornati a casa l'abbiamo trovata sul sito **ecco il link per scaricarla **, a saperlo l'avremmo scaricata sullo smartphone o stampata).

Il percorso si snoda tra i vari padiglioni su più piani. Oltre settanta sono gli ecosistemi in cui immergersi.

Se avete il passeggino potete prendere gli ascensori facendo un pò di fila.

L'Acquario è bellissimo.

Tante sono le vasche espositive e le specie animali: dai lamantini ai delfini, passando dai simpatici pinguini ai grandi predatori del mare – gli squali. E ancora: meduse, foche, cavallucci marini, coloratissimi pesci della barriera corallina.

Le vasche degli squali e dei delfini in particolare sono veramente grandi! Alcune hanno il vetro arcuato e la sensazione è di stare dentro con i pesci!!

Ci si sente così immersi che nostro figlio non ha mai voluto dare le spalle agli squali per farsi fare la foto.

Avete mai accarezzato un pesce? All'Acquario di Genova c'è una vasca dove ci sono razze e altri pesci che si possono persino accarezzare: avvicinatevi a bordo vasca e i pesci si avvicineranno per essere accarezzati, grattate la schiena con delicatezza alle razze, gli piace e si vede, ma attenzione a toccargli gli occhi.

Al momento ci sono solo due attività programmate all'interno dell'Acquario:

- A tu per tu con l'Esperto (nel padiglione cetacei con i delfini) - tutti i giorni alle 12 e alle 14:15

- A tu per tu con l'Esperto (nella vasca delle foche) lunedì, mercoledì e venerdì alle 11

Essendo sabato abbiamo potuto partecipare solo all'incontro con i delfini... bellissimo!

C'è una vasca esterna normalmente protetta da vetrate che, negli orari programmati, viene aperta al pubblico per farlo assistere ad una seduta di addestramento.

E' stato molto interessante per gli adulti e fortemente attrattivo per i ragazzi, ma anche per i bimbi: uno degli addestratori (con un microfono che non funzionava benissimo ..da sostituire!) ci ha presentato tutti i delfini presenti in vasca (tutta la famiglia... composta da mamma, papà, nonna, nonno, ultima nata!), ha dato spiegazioni molto chiare mentre i delfini facevano salti e giochi che hanno fatto divertire tutti.

Attenzione non c'è un teatro o auditorium. Si sta lungo un corridoio vetrato, su un lato la piscina con i delfini, ad un certo punto si aprono le vetrate dal lato della piscina.

Andate almeno 10 minuti prima per prendere posto in prima fila, altrimenti non vedrete nulla. Nell'attesa abbiamo fatto una sudata.. non c'era o non funzionava al meglio l'area condizionata.

L'informazione sugli incontri con gli esperti è abbastanza carente, non sono elencati né sulla mappa né sul sito.

Ci sono solo due totem che indicano le attività: uno nei pressi della vasca pinguini ed uno all'inizio del padiglione cetacei. Il totem della vasca pinguini non lo abbiamo proprio notato, quello nel padiglione cetacei di sabato indicava solo gli orari delle foche e non quello dei delfini (che si tiene proprio accanto al totem).

I bagni sono ben distribuiti nel percorso, ma non sono indicati se non quando ci siete di fronte.

I bagni ispezionati erano abbastanza puliti. I bagni sono per adulti, niente mini-wc o lavandini ad altezza bimbo. Il fasciatoio è in quasi tutti i bagni; in certi casi nel bagno delle femmine ed in altri in area indipendente e quindi accessibile anche ai papà. Non ci sono distributori (gratuiti o a pagamento) di salviettine, teli copri fasciatoio, copri wc o pannolini e i negozi interni all'acquario non vendono articoli del genere, per cui non dimenticate di portare con voi la borsa con l'occorrente.

La piantina (oggi che scriviamo disponibile solo sul sito) indica la posizione di tutti i bagni con presenza o meno di fasciatoio, ma non indica se il fasciatoio è in area indipendente o meno. 

A metà percorso, sul ponte della Nave Italia, ci sono 1 bar (Bar Blu) ed 1 snack-bar (OltreModo) dove è solo possibile mangiare un panino, pizza o toast.. Il primo, più vicino al percorso, ha pochi tavoli (alti) senza seggioloni, il secondo (dall'altro lato sul ponte rispetto al percorso) ha un buon numero di tavoli a sedere con pochi seggioloni rispetto al numero di tavoli. Entrambi i bar offrono poca scelta: pizza, panini, bevande, gelati confezionati. Sulla piantina (disponibile solo sul sito) c'è scritto che l'OltreModo offre Menu Family e Specialità Genovesi.. abbiamo chiesto, ma avevano solo panini.

Visto che la visita dura 3/4 ore è sicuramente meglio organizzarsi per fare il percorso prima o dopo il pranzo e mangiare in uno dei ristoranti presenti nel Porto Antico. 

Sempre riguardo ai servizi interni, carina la possibilità di fare una foto ricordo su sfondo a tema... l'avremmo fatta fare volentieri al nostro bimbo di 3 anni, lo abbiamo convinto, posizionato sul telo verde ma non funzionava!

Alla fine della giornata possiamo concludere che l'acquario è bellissimo e lo consigliamo vivamente. Essendo praticamente tutto al chiuso ci si può andare anche d'inverno, quando le opportunità per la famiglia sono veramente poche.

Scaricate sul vostro smartphone la piantina dell'Acquario o stampatela. Informatevi, chiamando l'acquario, sulle attività previste nel giorno della vostra visita e programmate la vostra visita per assistere all'incontro con i delfini. Arrivate alle attività con discreto anticipo per stare in prima fila.

La ristorazione interna non è il massimo.. consigliamo di pranzare prima o dopo la visita in ristoranti fuori dall'Acquario.

Il percorso è lungo e serve tanta energia, per cui se i bambini sono ancora in età da passeggino portatelo con voi anche se dovrete fare qualche fila agli ascensori tra un piano e l'altro. Non dimenticate la borsa con tutto il "family-kit di sopravvivenza"  (pannolini, salviettine, copri wc, copri fasciatoio).

Valutazione:

Parco
Attività
Ristorazione
Servizi Igienici
Informazione

La valutazione si riferisce alla visita fatta nella giornata di Sabato 27 Giugno 2015.

Photo Gallery